Galleria d'Arte
Raffaella De Chirico

Via Giolitti, 52

Via della Rocca, 19

10123 Torino

Ph +39 392 89 72 581





Tiziana e Gianni Baldizzone | Travelling without moving

Dal 22/09/2020 Al 17/10/2020

La prima personale di Tiziana e Gianni Baldizzone alla galleria Raffaella De Chirico si focalizza sul movimento, in un periodo in cui lo stesso è fortemente penalizzato dalla pandemia. Pertanto il fruitore della mostra potrà viaggiare con i propri occhi, magari con l'inevitabile meccanismo proiettivo dell'approccio all'immagine altrui ma soprattutto ed attraverso lo sguardo dei due sublimi fotografi: nell'epoca moderna, che Heidegger definì quella del "mondo come immagine", la fotografia ha separato l'immagine del mondo dalla necessità della nostra presenza nei luoghi del mondo. Dal 1977, anno in cui si conobbero in Madagascar e intrecciarono vita personale e lavorativa, lavorano a quattro mani ai loro reportage fotografici e da allora creano memoria personale e collettiva. Vi sono vari modi per non soccombere a questo anno così particolare e in tal modo restrittivo, ma la fotografia sia come strumento di conservazione della memoria che come sviluppo quanto meno ideale di una progettualità immaginata, è certamente strumento utili al riguardo.
La selezione di scatti copre un arco temporale che va dagli anni Novanta al 2012 circa, tra i vari soggetti proposti il nomadismo, in Siberia per esempio o in Mauritania, uno stile di vita che necessita più di altri della creazione di memoria storica e collettiva attraverso l'immagine; i protagonisti di un mondo totalmente ribaltato durante il particolare carnevale ad Imst nel Tirolo austriaco, il cadavere di un'auto come segnaletica stradale nella vastità incalcolabile della Mongolia.

In mostra viene analizzato il concetto di movimento tout-court, non soltanto come spostamento fisico ma anche metaforico, attraverso il passaggio della conoscenza e della tradizione con il rapporto Maestro-Allievo, nonché generazionale da genitore a prole. Declinando l'idea bressoniana dell'istantanea, in alcuni scatti, Tiziana e Gianni condensano l'attimo temporale e la transizione della conoscenza: lo scatto iconico del Maliano Aboubakar Fofana lo coglie nell'attimo in cui le sue stoffe dipinte di indaco si sviluppano nello spazio ed al tempo stesso, in quel gesto, c'e la storia di generazioni e di ciò che ha appreso dalle anziane donne del suo villaggio e di quello che potrà a sua volta insegnare. Lo scatto fa anche parte di una mostra antologica al Museo del Risorgimento di Torino, Transmissions. People to People, visitabile in contemporanea alla mostra in galleria.

L'esposizione alla galleria De Chirico è parte di OUVERTURE, il consueto opening settembrino di TAG, con il contributo di Fondazione CRT per l'Arte, che quest'anno si sviluppa in tre giorni per consentire l'accesso contingentato e ha luogo nelle due sedi torinesi della galleria De Chirico: via Giolitti, 52 e la Home Gallery di via Cervino, 18B, dal 22 settembre al 18 ottobre.

Mostre Arte Torino



Mostre Arte Contemporanea Torino
AUTORIZZAZIONE UTILIZZO COOKIE
Ok Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookies. Maggiori informazioni